Il Giardino del Merlo a Dongo (CO): una meraviglia dimenticata dagli uomini, ma non da Dio – part 11

12) Salvia… da “salvare”

Cur moriatur homo, cui salvia crescit in horto?

Contra vim mortis non est medicamen in hortis.

Salvia salvatrix, naturae conciliatrix.”

(Come potrebbe morire un uomo nel cui giardino cresce la salvia?

Contro il potere della morte, non esiste rimedio simile negli orti.

Salvia salvatrice, della natura conciliatrice)

Così recitava il capo LX dei Taccuini della Schola Salernitana.

Naturale ed ideale preludio, oppure continuazione, della Via dell’Amore, ospita una piccola rappresentanza di piante del genere Salvia. A questo genere appartengono specie rustiche e semirustiche, erbacee, arbustive e/o suffruticose, molto differenti tra loro per quanto riguarda aspetto, colore dei fiori, forma e consistenza della foglia e, soprattutto, profumo.

IMG_4006

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: